Società ed enti collegati


Iscom E.R.
E.R. Incoming
Iscom Group
Cofiter
Eburt

Servizi



Buy E.R.
Jobter

“Serve una proroga sull’avvio della lotteria degli scontrini”

Enrico Postacchini, Presidente Confcommercio Emilia Romagna e responsabile Commercio e Città: “Solo il 60% dei registratori telematici è stato aggiornato ed è impossibile un adeguamento di tutti gli apparecchi entro la fine dell’anno”.

Confcommercio torna a chiedere una proroga dell’avvio della lotteria degli scontrini che dovrebbe partire dal primo gennaio del 2021. “E’ assolutamente necessaria una proroga sull’avvio della lotteria degli scontrini – ha detto Enrico Postacchini, Presidente Confcommercio Emilia Romagna e responsabile Commercio e Città – perché solo il 60% dei registratori telematici è stato aggiornato ed è impossibile un adeguamento di tutti gli apparecchi entro la fine dell’anno”.

“Un ritardo – ha sottolineato Postacchini – che certamente non è imputabile ai commercianti, visto che il mercato, anche a causa della pandemia, non è stato in grado di fornire l’aggiornamento degli apparecchi per una così amplia platea di soggetti. Senza dimenticare, inoltre, i costi per l’adeguamento dei registratori a carico dei commercianti che si aggirano mediamente intorno ai 300 euro”.

“Una proroga, anche di pochi mesi, consentirebbe – ha concluso Postacchini –  una partenza uniforme su tutto il territorio nazionale ed eviterebbe una distorsione della concorrenza tra gli operatori economici, ossia tra chi può garantire la partecipazione alla lotteria e chi non può farlo, con inevitabile pregiudizio soprattutto per le attività di più piccole dimensioni”.

 

Leggi l’articolo completo