Servizi


Iscom E-Learning
Buy E.R.
Jobter
Moda Trend
Zainetto del Buon Ricordo

Società ed enti collegati


CAT E.R.
Cofiter
Eburt
E.R. Incoming
Iscom E.R.
Iscom Group

Iscom Emilia Romagna inaugura l’Accademia della Cyber Security, per educare persone e imprese a difendersi dai rischi informatici

Presentata oggi a Bologna la nuova “Accademia della Cyber Security”, il progetto promosso da Iscom Emilia Romagna e Confcommercio Regionale per educare le persone e gli imprenditori al rischio cyber e per formare gli specialisti del futuro in questo ambito. Tra i referenti scientifici del progetto Arturo Di Corinto, Direttore della Comunicazione del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del CINI, Docente universitario ed esperto nazionale sui temi della cyber security.
Un luogo fisico, presso la sede di Iscom Emilia Romagna in via Tiarini 22 a Bologna, ma anche e soprattutto un laboratorio di idee, di iniziative formative e di servizi sul tema della sicurezza informatica e della privacy digitale: ecco cos’è l’Accademia della Cyber Security, pensata per creare nelle persone e nelle PMI del Commercio, del Turismo e dei Servizi una nuova consapevolezza sui temi della cyber-criminalità.
Secondo una recente indagine condotta da Confcommercio infatti, oltre il 96% delle attività imprenditoriali sono a rischio cyber-criminalità, e ciò nonostante quasi un imprenditore su due non conosce le minacce degli attacchi informatici e i rischi connessi. Secondo le stime Confcommercio, circa 250.000 imprese commerciali sono vittima, nell’arco di un anno, di qualche forma di attacco informatico. Un fenomeno, quello della cyber-criminalità, in crescita esponenziale nell’era dell’economia digitale, per cui si stimano costi complessivi per le imprese fino a 1,8 miliardi di euro all’anno, sommando i costi di protezione, quelli diretti delle perdite economiche subite in caso di attacchi informatici, e il valore delle giornate di lavoro perse per risolvere i problemi causati dagli attacchi informatici. Senza contare le perdite indirette non quantificabili, ossia quelle reputazionali, quelle correlate alle possibili mancate perdite di clienti e i costi giuridici.
“Con l’Accademia della Cyber Security abbiamo voluto dare seguito a due vocazioni del nostro Ente di formazione – dichiara il Presidente Iscom Emilia Romagna Paolo Caroli – quella educativa e formativa, e al tempo stesso quella di servizio al mondo delle imprese e del lavoro. Da un lato con questo progetto vogliamo individuare le modalità e gli strumenti più adeguati per creare nelle persone e negli imprenditori una cultura della sicurezza informatica, indispensabile per chi opera oggi su un mercato sempre più digitalizzato e connesso. Dall’altro cercheremo di rispondere alla necessità strategica di nuove professionalità, con competenze altamente specializzate nell’ambito dell’ICT, sempre più richieste dal mercato del lavoro del futuro”.
L’Accademia della Cyber Security inaugura oggi  – 1 febbraio – a Bologna la sua attività, con il primo “Cyber Security Day”, un’intera giornata dedicata ad approfondire i temi della Cyber sicurezza e della Privacy informatica, attraverso due Seminari gratuiti specifici per i settori del Turismo e dei Servizi.
“Il Cyber Security Day di oggi – dichiara Andrea Babbi, Direttore e Amministratore Delegato di Iscom Emilia Romagna – è solo il primo di una serie di iniziative formative, informative e di sensibilizzazione che abbiamo in programma all’interno dell’Accademia della Cyber Security. Da qui a fine 2018 realizzeremo altri dieci seminari su tutto il territorio regionale, senza contare gli interventi formativi, consulenziali e di affiancamento alle imprese che attiveremo con il supporto del Comitato Scientifico dell’Accademia, un vero e proprio pool di professionisti ed esperti di livello nazionale sui temi della sicurezza informatica, della protezione dei dati e dell’analisi del rischio informatico, che hanno scelto di accompagnarci in questo percorso”.
Tra i Referenti scientifici del progetto c’è Arturo Di Corinto, Direttore della Comunicazione del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del CINI–Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’informatica, Professore universitario di Tecniche di giornalismo online e scrittura creativa per il web, Giornalista esperto di Internet governance, copyright e crittografia. Proprio Di Corinto è tra i relatori dei Seminari sulla Cyber Sicurezza in corso oggi a Bologna, e collaborerà con Iscom Emilia Romagna, insieme ad una rete formata da esperti del web sotto i diversi profili, da quello strategico a quello giuridico, alla definizione dei contenuti dei percorsi educativi e formativi all’interno dell’Accademia.
“Questa iniziativa – conclude Pietro Fantini, Direttore di Confcommercio Emilia Romagna – si inserisce in un percorso di innovazione e digitalizzazione avviato lo scorso anno con il progetto Terziario 4.0, con l’obiettivo di trasferire nuove competenze alle imprese,  innovare i nostri settori e qualificare le competenze. L’Accademia della Cyber Security è prima di tutto una sfida culturale, per affiancare le imprese nel cogliere al meglio le opportunità della digitalizzazione con strumenti di assistenza adeguati e per definire nuove policy strategiche per il Terziario, attraverso il confronto con le Istituzioni”.

Tutte le informazioni su www.iscomer.it e su www.accademiadellacybersecurity.it


Bologna, 1 febbraio 2018

L’ufficio stampa